CHI SIAMOSOSTIENI APPASSIONATA5 X MILLEARCHIVIO STAGIONIRASSEGNE STAMPACONTATTI e NEWSLETTER
Quartetto Van Kuijk
Quartetto Van Kuijk

mercoledì 27 novembre 2019 - ore 21

Teatro Lauro Rossi Macerata

Nicolas Van Kuijk
violino

Sylvain Favre-Bulle
violino

Emmanuel François
viola

François Robin
violoncello

Photo © Nikolaj Lund

Wolfgang Amadeus Mozart (1756 - 1791)
Quartetto K387

Dmitrij Dmitrievič Šostakovič (1906 - 1975)
N.8 Op.110

* * *

Maurice Ravel (1875 - 1937)
Quartetto

Realizzato in collaborazione con



 

Quartetto Van Kuijk

"Stile, energia e senso del rischio: questi quattro giovani francesi sanno far sorridere la musica" – The Guardian, 2016


Fondato nel 2012 a Parigi, il Quartetto Van Kuijk ha vinto nel 2015 il Primo premio al “Concorso internazionale per quartetto d’archi” della Wigmore Hall di Londra, nel quale si è aggiudicato anche i due premi speciali per la miglior esecuzione di opere di Beethoven e di Haydn.
Entrato a far parte dei “BBC 3 New Generation Artists” per il triennio 2015-17, è inoltre stato scelto dalla Philharmonie di Parigi quale “Echo Rising Star” per la stagione 2017-18, con un fitto programma di concerti nelle più prestigiose sale europee.
Questi riconoscimenti si aggiungono al Primo premio e premio del pubblico ottenuti nel 2013 al “Concorso di musica da camera” di Trondheim in Norvegia e, in Francia, alla vittoria del concorso “Fnapec-Musiques d’Ensembles”, e alla nomina quali migliori allievi “lauréats” 2014 dell’Accademia del Festival di Aix-en-Provence.
Già presente sulla grande scena internazionale, e frequente ospite della Wigmore Hall di Londra, il quartetto si è esibito tra le altre alla Philharmonie di Berlino, Elbphilharmonie di Amburgo, Musikverein di Vienna, Tonhalle di Zurigo, Philharmonie, Auditorium del Louvre e Théâtre des Champs-Elysées di Parigi, Concertgebouw di Amsterdam, “Tivoli Concert Series” in Danimarca, Konserthuset di Stoccolma, e ai festival di Lockenhaus, BBC Proms, Cheltenham, Heidelberg, Aix-en-Provence, Verbier, Montpellier/Radio France, Stresa Festival, Mahler Musikwochen di Dobbiaco, Concentus Moraviae, Haydn/Esterházy, Stavanger, Eilat (Israele); ha recentemente debuttato in Cina, Giappone, Hong Kong, in Australia e, in Nord America, al Lincoln Center di New York, Washington e Montreal.
Tra gli impegni principali della stagione 2019/20, concerti in sale europee quali Concertgebouw di Amsterdam, Konzerthaus di Vienna, Wigmore Hall di Londra, Philharmonie di Parigi, Gulbenkian di Lisbona, Tonhalle di Zurigo, un secondo tour negli Stati Uniti con il debutto alla Carnegie Hall di New York, un tour in Australia con debutto alla Sydney Opera House, al Melbourne Recital Centre e una residenza al Canberra International Music Festival e, in Italia, concerti a Napoli, Bolzano e a Venezia al Teatro La Fenice.
Il Quartetto Van Kuijk incide in esclusiva per Alpha Classics (Outhere): il primo CD, uscito nel 2016 e dedicato a Mozart (Divertimento K136, Quartetti K428 e K465 “dissonanze”), è stato premiato con riconoscimenti quali lo “Choc de Classica” e il “Diapason découverte”. Negli anni successivi hanno fatto seguito altri due lavori discografici, con gli autori francesi (Debussy, Ravel, Chausson) e i Quartetti n.10 e n.14 di Schubert. In uscita nell’autunno 2019 un nuovo doppio CD su Mozart, con i Quartetti K 387 e K 421, e i Quintetti K 515 e K 516, incisi con il violista francese Adrien La Marca.
Il quartetto è stato “in residenza” presso l’Associazione Proquartet di Parigi, dove ha avuto l’opportunità di seguire gli insegnamenti di quartetti leggendari come il Quartetto Berg, Hagen e Artemis. Dopo gli studi iniziali con il Quartetto Ysaÿe, si è perfezionato presso l’Escuela Superior de Mùsica Reina Sofia di Madrid con Günter Pichler (Quartetto Berg); ha inoltre frequentato corsi presso l’Accademia dell’Università McGill a Montreal (con Michael Tree del Quartetto Guarneri e André Roy) e l’Accademia di musica da camera di Weikersheim (con il Quartetto Vogler e Heime Müller del Quartetto Artemis).
Il Quartetto Van Kuijk è sostenuto da Pirastro, Spedidam e Mécénat Musical Société Générale.